Asylzentrum

Centro per richiedenti asilo

Località - Adliswil CH
Cliente - Cantone Zurigo
Data - 2020
Superficie - 2'700 m²

Concorso aperto - 4° premio
In collaborazione con fernweharchitettura
Paesaggistica - Sabine Kaufmann Landschaftsarchitektin
Ingeniere strutturale - INGENI Zürich
Al margine meridionale di Adliswil, tra la linea ferroviaria e il fiume Sihl, il centro d'asilo temporaneo costruito nel 1990 verrà sostituito da una struttura moderna, che potrà accogliere 140 richiedenti asilo. La zona è caratterizzata dall'ansa del fiume Sihl, dal paesaggio circostante e dall'adiacente scuola Rudolf Steiner Sihlau.
Il nuovo complesso riprende la scala di quest'ultima e organizza tutti gli spazi richiesti in un edificio compatto parallelo alla Sihlstrasse. Il blocco è leggermente arretrato rispetto alla strada e crea così un vestibolo verdeggiante verso sud e un'area di ricevimento sul lato nord-ovest della parcella. Analogamente alla scuola, il complesso si apre a nord-est verso il fiume.
Il nuovo centro per richiedenti asilo è un edificio che funziona come una "soglia sociale" per persone provenienti da tante nazioni diverse con diversi background culturali e sociali. Questa soglia, cioè "l'in-between", funziona come uno spazio di transizione tra l'individuo e la società. Questo spazio intermedio serve come premessa sia per lo sviluppo individuale che per l'incontro e l'interazione con la comunità. Il nuovo edificio è progettato come una stecca compatta lungo la Sihlstrasse e organizza in cluster gli spazi abitativi per donne, uomini e famiglie previsti dal programma. I saloni orientati su due lati e le pergole sono luoghi di incontro per i residenti. La veranda rivolta a sud, collocata tra interno ed esterno, può essere usata come uno spazio di transizione liberamente interpretabile, che contemporaneamente protegge ed espone. Essa mette in scena la metamorfosi dei residenti e il loro passaggio nel nuovo mondo, che li aspetta.
L'organizzazione spaziale interna rispecchia il metodo di costruzione scelto ed è rigorosa e flessibile allo stesso tempo. I piani superiori sono organizzati in cluster programmatici e strutturali. La zona giorno e le camere da letto contenuti in ogni cluster sono disposti l'uno accanto all'altro lungo la facciata. Le camere da letto e i bagni sono accessibili tramite un corridoio centrale. Le sale comuni sono orientate su entrambi i lati e servono come ingresso e luogo di incontro per tutti i cluster. Il piccolo padiglione nel giardino ha diverse funzioni. Serve come luogo d'incontro per tutto il quartiere e come spazio multifunzionale, può essere usato per feste e piccoli eventi e favorisce l'incontro tra i residenti e la popolazione del quartiere.
Il nuovo edificio è progettato con un alto grado di prefabbricazione con una struttura in legno, che renderà possibile la realizzazione del complesso in un arco di tempo di 12 mesi. La struttura portante e le fondamenta sono tutte progettate in legno. L'intera struttura portante sarà prefabbricata in singoli moduli di legno, posti in successione uno sopra e accanto all'altra. La struttura portante delle arcate consiste in uno scheletro di legno di larice con lastre di cemento prefabbricate come chiusura orizzontale. I telai di legno dei singoli moduli sono utilizzati anche per la stabilizzazione orizzontale dell'edificio.
key
login errato
login temporaneamente bloccato. Riprova più tardi.